Programma

Spazi Interiori si apre la sera di venerdì 8 maggio con due trii per formazioni diverse di Wolfgang Amadeus Mozart. Nelle mattine di sabato 9 e domenica 10 si terranno due concerti itineranti, rispettivamente con musica di Ludwig van Beethoven e Joseph Haydn: un musicologo e uno storico dell’arte condurranno gli spettatori attraverso tutte le sale dell’Abbazia, che ospiteranno una costellazione di momenti musicali. Il concerto del sabato sera, invece, prende spunto dal genere della musica notturna per mettere a confronto composizioni dei quattro autori. La rassegna si concluderà domenica pomeriggio con alcune celebri pagine di Franz Schubert.

Impreziosiscono le esecuzioni la presenza di brani importanti ma raramente programmati in Italia, e la scelta di utilizzare pianoforti storici e strumenti inconsueti, come il Baryton al quale Haydn dedicò ben 123 trii. Senza alcuna pretesa di sistematicità, il programma propone alcuni nuclei tematici e mette in rilievo i richiami tra le opere di autori diversi. È il caso, ad esempio, del concerto itinerante del sabato, dedicato al rapporto tra Beethoven e la tradizione contrappuntistica: ascolteremo sia esempi giovanili come l’Andante del Quartetto in do minore dall’op. 18, sia gli esiti radicali della maturità, come l’ultima Sonata per pianoforte e violoncello e la Grosse Fuge op.134, qui eseguita nella versione autografa per pianoforte a quattro mani.

Approfondimenti, visite guidate ed escursioni completeranno l’offerta culturale della rassegna.

  • I musicologi Giovanni Bietti, Luca Ciammarughi e Danilo Faravelli cureranno sia i concerti itineranti sia l’introduzione all’ascolto dei rimanenti concerti.
  • La visita alla Certosa di Pavia (sabato pomeriggio) e le visite all’Abbazia nell’ambito dei concerti itineranti saranno a cura di Appacuvi, meritevole associazione attiva per la protezione del patrimonio artistico e per la conoscenza delle opere degli artisti dei laghi: i siti d’arte di Morimondo e Pavia saranno contestualizzati nella storia del monachesimo lombardo.
  • La domenica mattina, le guide naturalistiche del Parco del Ticino condurranno i partecipanti alla scoperta degli ambienti fluviali vicini a Morimondo, lungo semplici itinerari escursionistici.
  • Nei dintorni dell’Abbazia sarà infine possibile percorrere la magnifica ciclabile del Naviglio di Bereguardo, le cui conche, perfettamente conservate, risalgono al XV secolo.
  • 20.00
    Introduzione all’ascolto di Giovanni Bietti
    21.00
     Concerto Wolfang Amadeus Mozart
  • 10.30
     Concerto itinerante Ludwig Van Beethoven
  • 15.30
     Visita Guidata alla Certosa di Pavia
  • 20.00
    Introduzione all’ascolto di Giovanni Bietti
    20.30
     Concerto Notturno
  • 10.30
    A scelta
     Concerto Itinerante Joseph Haydn o
     Escursione al Parco del Ticino
  • 15.30
    Introduzione all’ascolto di Luca Ciammarughi
    16.30
     Concerto Franz Schubert

Venerdì 8 maggio

ore 20.00

Introduzione all’ascolto di Giovanni Bietti

ore 21.00


Wolfang Amadeus Mozart

Sabato 9 maggio

ore 10.30

Concerto itinerante


Ludwig Van Beethoven

un percorso tra arte e musica con Giovanni Bietti. Visita guidata a cura di Appacuvi

ore 15.30


Visita guidata alla Certosa di Pavia

con Andrea Spiriti (a cura di Appacuvi)

ore 20.00

Introduzione all’ascolto di Giovanni Bietti

ore 20.30


Notturno

Domenica 10 maggio

ore 10.30

Attività a scelta:


Concerto itinerante Joseph Haydn

un percorso tra arte e musica con Danilo Faravelli e Andrea Spiriti.


Escursione con le guide naturalistiche del Parco del Ticino

ore 15.30

Introduzione all’ascolto di Luca Ciammarughi

Copia da L.Dulcken, 1790 ca.

Erard, gran coda a corde parallele, 1911

Shigeru Kawai 1⁄2 coda

Shigeru Kawai 3⁄4 coda

Associazione Marco Budano
Via Giorgio Washington, 50
20146 Milano
P.IVA 10096320964

Privacy Policy
Cookie Policy